Titanfall ed il “ghetto” dei cheater.

Quante volte, mentre giocavate online al vostro fps preferito, avete imprecato perchè venivate bersagliati da angoli inaccessibili? Oppure uccisi da giocatori che, chiaramente, facevano uso di aimbot?

Se siete fieri possessori di una copia di Titanfall, tutto questo è storia vecchia! Respawn Entertainment ha inaugurato le misure anti-cheat di Titanfall, lo sparatutto fantascientifico online disponibile su PC, Xbox One e Xbox 360. Grazie al sistema anti-chet FairFight, che raccoglie dati su chi usa trucchi, Respawn potrà individuare i cheater e confinarli in un server apposito. I cheater potranno quindi continuare a giocare online, ma solo su server dedicato a loro. Chiunque abbia infatti usato un programma per barare si ritroverà accolto da questa schermata

titanfall-cheat“Potete giocare con altri giocatori bannati, in qualcosa che assomiglierà al torneo di Wimbledon degli aimbot. La speranza è che l’aimbot che avete comprato sia veramente il migliore, o questi incontri fra soli cheater potrebbero rivelarsi frustranti. Buona fortuna”, spiega Respawn Entertainment sul sito web di Titanfall.

Anche coloro che si dovessero ritrovare in gruppo con i bari saranno “confinati” nei server bannati. In questo caso se si ha la coscienza pulita basta abbandonare i cheater al proprio destino e cercare una nuova partita. Raspawn ha dichiarato inoltre che saranno ascoltate tutte le proteste di chi ritiene di essere stato bannato ingiustamente. Basterà mandare una mail a anticheat@respawn.com e spiegare la propria situazione.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Secondo noi questa di Respawn è davvero una buona idea, che altri giochi di questo genere dovrebbero prendere ad esempio. Voi che ne pensate?

Fonte

Loading Comments…